HOKEJ IN LINE - HOCKEY IN LINE

Opčine - Opicina, 1.11.2015

A1, Polet Kwins ZKB: prve tri točke - i primi tre punti

POLET KWINS ZKB - ASIAGO VIPERS 4:0
POLET: Biason, Gallessi, Mariotto, Grusovin, Dakskobler, Pezzetta, Cavalieri, Zerdin (1), De Wonderweid (1), Cerno, Fumagalli (1), Fabietti (1), Battisti, Zol, Poloni, trener - allenatore Rusanov.

* SLO - Pred leti, bi bila tekma med Poletom in Asiagom tekma za sam vrh lestvice a tokrat sta si ekipi odigrali tekmo za prve tri točke v letošnjem prvenstvu A1 lige. Poletovci so tekmo osvojili z rezultatom 4 proti 0 in tako s prvimi točkami prvenstva dosegli Padovo. Treba je povedati, da je letošnji Asiago bistveno različen od tistih, ki smo jih bili vajeni v preteklih prvenstvih. Njihova ekipa je prav kot naša zelo pomlajena, hitra in agresivna a brez zelo izkušenih igralcev. Nasprotno so bili tokrat Poletovci zelo determinirani in motivirani predvsem zato, ker je tokrat za Polet prvič igral tudi slovenski bomber Simon Žerdin s katerim je lahko trener Rusanov sestavil tri nove linije, ki so bile zelo uravnovešene in enako kompetitivne. Tako tudi v igri z možem manj je bil trijo Žerdin, Dakskobler, Battisti zelo učinkovit in so lahko Kvinsi držali do konca tekme rezultat na nuli. Po tekmi je bil Simon Žerdin zadovoljen z ekipo in posebno pohvalil mladega vratarja Biasona, ki je tokrat obranil kar 35 strelov brez dobiti gola. Naslednja domača tekma z Verono bo bistveno drugačna in težja a upamo, da se bo počasi feeling med igralci večal in da bodo lahko Poletovci kot je povedal po tekmi predsednik Kokorovec igrali ne le za obstoj ampak za vstop v play-off prvenstva prve lige. Naslednja tekma bo na Opčinah v soboto zvečer ob 20.30.

* ITA - Anni fa sarebbe stato uno scontro al vertice, oggi tra il Polet e l'Asiago si decideva chi dovesse continuare ad occupare l'ultima posizione del campionato di serie A1. I triestini si sono imposti con un secco 4 a 0 sui veneti e con la prima vittoria in campionato hanno raggiunto in classifica il Padova. Certamente l'Asiago non è più quello di una volta e la squadra scesa in campo a Trieste è composta prevalentemente da giovani, veloci ed aggressivi, ma privi di grandi esperienze- Per contro il Polet ha potuto schierare il neoacquisto, il forte giocatore sloveno Zerdin. L'innesto ha galvanizzato i triestini che sono apparsi tutti più convinti delle loro potenzialità. Coach Rusanov rivoluziona le linee e ne costruisce tre tutte competitive, Anche in inferiorità numerica i triestini, con il trio Zerdin, Daxskobler, Battisti, oppongono una difesa impenetrabile e lo 0 nella casella delle reti subite premia ulteriormente una prestazione finalmente di buon livello. A fine partita Zerdin si mostra soddisfatto per la prestazione dei suoi compagni e spende parole di sincero apprezzamento per la prestazione del portiere, il giovane Biason. Senza aver fatto nemmeno un allenamento con la nuova squadra lo sloveno ha comunque già dimostrato le sue indiscutibili capacità ed adesso, in attesa dei prossimi esami, probabilmente più difficili, come il prossimo contro il Verona, va ricercata la migliore intesa coi compagni. Ora, commenta il Presidente Samo Kokorovec, non possiamo più limitare il nostro obiettivo stagionale alla sola permanenza nella massima serie, ma dobbiamo provare a meritarci i play off. Anche la prossima partita sarà in casa al Polet alle 20.30.