HOKEJ IN LINE - HOCKEY IN LINE

Opčine - Opicina, 14.11.2015

A1: Polet Kwins ZKB - Cus Verona 2:4

POLET KWINS ZKB - CUS VERONA 2:4 (1:2)
POLET: Biason, Gallessi, Mariotto, Grusovin, Dakskobler (1), Pezzetta, Cavalieri, Zerdin (1), Monteleone, De Wonderweid, Fumagalli, Fabietti, Battisti, Zol, Poloni; trrener - allenatore Rusanov.

* SLO - Domača tekma med Poletom in Verono se je v soboto zvečer končala z rezultatom 2 proti 4. Ekipa Verone je sicer ekipa, ki je bila letos sestavljena zato, da bo lahko naskakovala na naslov državnega prvaka. Igralcem Verone, ki so bili že v lanski sezoni izredno kakovostni sta se letos pridružila še dva izredno dobra američana. Poletovci so tudi tokrat dokazali, da forma narašča in, da je rast ekipe vidna iz tekme v tekmo. Na žalost so začeli Kwinsi tekmo nekoliko grobo in so morali kmalu igrati z možem manj tako, da so gostje zadeli in vodili tekmo že na začetku prvega dela. Čez celo tekmo je domača prva linija igrala zelo uraunovešeno z Verono in tudi dvakrat prišla do gola. Še enkrat bi pohvalili vratarja Biasona, ki je tudi tokrat igral na zelo visoki ravni. Tudi najmlajši igralci, ki prihajajo iz Buje so tokrat dokazali, da se, kot pravi predsednik Kokorovec, lahko na njih računa tudi za dobro rast ekipe v naslednjih sezonah. Tudi na koncu tekme je bilo vzdušje v slačilnici izredno dobro, kajti so se fantje zavedali, da lahko odigrajo dobre tekme tudi proti zelo dobrim ekipam. Tako naprej pravi kapetan Battisti. S takim vzdušjem in tako igro lahko še marsikaj dosežemo.

* ITA - Finisce 4 a 2 per i veneti lo scontro tra il Polet e il Verona sulla pista di Opicina. La squadra ospite è stata costruita per essere un'alternativa, in chiave scudetto, al Milano e fino ad ora sta sfruttando al meglio il suo alto tasso tecnico, impreziosito da due buoni giocatori americani. Il Polet, però, mostra ad ogni partita segni di crescita e gioca un incontro sempre aperto ad ogni risultato. Purtroppo alcuni falli non necessari costringono i triestini in inferiorità numerica ed il Verona ne ha approfittato immediatamente per andare in vantaggio. Sostanziale parità fra le due prime linee, con i migliori giocatori in campo, autrici di due reti per parte. Prestazione ancora una volta ad altissimi livelli del giovanissimo portiere Biason che, oltre ad essere una vera saracinesca, infonde una benefica tranquillità ai difensori triestini. Miglioramenti costanti del pacchetto dei giovani, alcuni di provenienza dalla scuola Buja, sul quale, afferma il Presidenta Samo Kokorovec, si può contare per quel ricambio necessario per costruire un futuro possibile. Alla fine dell'incontro il clima nello spogliatoio triestino, pur in presenza di una sconfitta, ha messo in evidenza la soddisfazione per aver retto il confronto con i fortissimi avversari lottando fino alla fine e senza quei cedimenti che caratterizzavano in negativo molte prestazioni del Polet. Avanti così, esclama il capitano Battisti, che qualche bella soddisfazione possiamo ancora togliercela se continuiamo con questa determinazione.